Sicurezza e affidabilità di G Suite

La protezione dei tuoi dati è la nostra priorità assoluta.

Panoramica

Un'azienda leader votata alla sicurezza.

Google è un'azienda nata e operante nella cloud: non c'è da stupirsi se capiamo perfettamente le implicazioni relative alla sicurezza legate alla migrazione delle attività aziendali sulla cloud. Google e i suoi servizi aziendali condividono la stessa infrastruttura, perciò la tua organizzazione potrà usufruire delle stesse protezioni che abbiamo creato e utilizziamo ogni giorno. La solida struttura globale, gli esperti di sicurezza dedicati e la spinta all'innovazione fanno sì che Google sia sempre all'avanguardia e offra un ambiente con formidabili caratteristiche di sicurezza, affidabilità e conformità.

  • Whirlpool logo
  • Asics logo
  • HP logo
  • Shaw Floors logo
  • PWC logo
  • Sales Force logo
La sicurezza prima di tutto

Soluzioni di punta per la sicurezza nella cloud.

Google ha solide conoscenze e competenze leader del settore nella creazione di infrastrutture e applicazioni cloud sicure su larga scala. Molti altri fornitori affermano lo stesso; tuttavia, noi crediamo che la sicurezza e la privacy debbano essere toccate con mano e comprese dai nostri clienti, non riservate agli addetti ai lavori.

  • Data center

    Massima sicurezza dei data center

    La sicurezza e la protezione dei dati sono al centro della progettazione dei data center di Google. Il nostro modello di sicurezza fisico comprende diverse soluzioni, inclusi badge di accesso elettronici personalizzati, recinzioni perimetrali e metal detector. Utilizziamo inoltre strumenti di rilevamento delle intrusioni all'avanguardia basati sulla biometrica e la tecnologia laser per escludere alla radice il rischio di effrazioni fisiche da parte di potenziali intrusi. Visita l'interno di un data center di Google.

    Uno dei nostri data center nella contea di Douglas, in Georgia.
    Uno dei nostri data center nella contea di Douglas, in Georgia.
  • Hardware

    Hardware progettato per l'eccellenza

    Nei propri data center, Google utilizza hardware su misura dotati di sistema operativo e file system a protezione avanzata, con caratteristiche di sicurezza e rendimento ottimizzate. Dal momento che controlla l'intero set di hardware, Google è in grado di reagire rapidamente a qualsiasi minaccia o vulnerabilità.

    Denise Harwood mentre diagnostica un surriscaldamento della CPU. Da oltre un decennio costruiamo alcuni dei server più efficienti al mondo.
    Denise Harwood mentre diagnostica un surriscaldamento della CPU. Da oltre un decennio costruiamo alcuni dei server più efficienti al mondo.
  • Infrastruttura

    Una rete resiliente ad alta affidabilità

    L'architettura delle applicazioni e della rete di Google è stata progettata per assicurare i massimi livelli di affidabilità e tempo di attività. I dati sono distribuiti su più server e data center di Google e sono pertanto accessibili anche in caso di guasto di un computer o persino di un intero data center. Google possiede e gestisce data center in tutto il mondo per mantenere operativi i servizi che utilizzi 24 ore al giorno, 365 giorni l'anno. Il nostro approccio integrato alla sicurezza dell'infrastruttura è applicato in modo uniforme su più livelli: infrastruttura hardware, distribuzione dei servizi, identità utente, archiviazione, comunicazione Internet e sicurezza delle operazioni. Per ulteriori informazioni, leggi il nostro libro bianco sulla progettazione della sicurezza dell'infrastruttura.

    Nordine è un Facility Technician e lavora presso il nostro data center in Belgio come addetto ai generatori di riserva. La sua mansione consiste nell'assicurare il funzionamento del data center anche in caso di interruzioni dell'alimentazione elettrica.
    Nordine è un Facility Technician e lavora presso il nostro data center in Belgio come addetto ai generatori di riserva. La sua mansione consiste nell'assicurare il funzionamento del data center anche in caso di interruzioni dell'alimentazione elettrica.
  • Crittografia

    Crittografia dei dati capillare

    La rete globale privata software-defined di Google offre maggiore flessibilità, controllo e sicurezza rispetto a qualsiasi altro provider di servizi cloud. La nostra rete connette più data center e utilizza la nostra fibra, la fibra pubblica e cavi sottomarini. Questo ci consente di fornire servizi identici, a bassa latenza e alta disponibilità, ai clienti di G Suite in tutto il mondo e limita l'esposizione dei dati dei clienti alla rete Internet pubblica, dove potrebbero venire intercettati. I dati dei clienti di G Suite sono criptati quando vengono salvati su disco, archiviati su supporti di backup, trasferiti attraverso Internet o spostati tra un data center e l'altro. La crittografia riveste una grande importanza nella strategia di sicurezza di G Suite, perché consente di proteggere le email, le chat, i file di Google Drive e altri dati.

    Ulteriori informazioni su come vengono protetti i dati quando sono a riposo, in transito o ospitati su supporti di backup, nonché sulla gestione delle chiavi di crittografia, sono consultabili nel libro bianco sulla crittografia di G Suite.

    Le reti a fibre ottiche che collegano i nostri siti possono funzionare a velocità di oltre 200.000 volte superiori rispetto a una tipica connessione Internet domestica.
    Le reti a fibre ottiche che collegano i nostri siti possono funzionare a velocità di oltre 200.000 volte superiori rispetto a una tipica connessione Internet domestica.
Per una cultura della sicurezza.

Per una cultura della sicurezza.

In Google, tutti i dipendenti sono tenuti a mettere la sicurezza al primo posto. Per noi lavorano a tempo pieno vari professionisti della sicurezza e della privacy, tra cui alcuni dei maggiori esperti mondiali nel campo della protezione delle informazioni, delle applicazioni e delle reti. Per garantire la protezione continua di Google, la sicurezza è parte integrante dell'intero processo di sviluppo software. È in questo contesto che può collocarsi l'azione di professionisti della sicurezza, che analizzano le architetture proposte ed eseguono revisioni del codice per far emergere eventuali vulnerabilità e migliorare la comprensione dei diversi modelli di attacco a cui possono essere esposti i nuovi prodotti o funzionalità. Se sorgono problemi, il nostro team addetto alla gestione degli incidenti di G Suite si impegna a far sì che vengano affrontati con risposte, analisi e soluzioni tempestive, in modo da ridurre al minimo l'interruzione delle attività dei nostri clienti.

Un contributo nell'interesse della comunità.

Un contributo nell'interesse della comunità.

Le attività di ricerca e sensibilizzazione di Google proteggono l'intera comunità degli utenti di Internet, non solo chi sceglie le nostre soluzioni. Il nostro team dedicato, chiamato "Project Zero", si occupa a tempo pieno di individuare vulnerabilità ad alto impatto nei prodotti più diffusi di Google e di altri fornitori. Ci impegniamo a fare il nostro lavoro in modo trasparente e a segnalare direttamente i bug ai fornitori di software, evitando il coinvolgimento di terzi.

Sicurezza sempre all'avanguardia.

Da sempre, la sicurezza è una delle massime priorità di Google. Ecco alcuni dei modi in cui abbiamo ridefinito gli standard di sicurezza:

enhanced_encryption

Perfect Forward Secrecy

Google è il primo provider cloud globale ad avere adottato la proprietà Perfect Forward Secrecy, che cripta i contenuti durante i trasferimenti tra i nostri server e quelli di altre aziende. Con Perfect Forward Secrecy le chiavi private per le connessioni sono temporanee, il che impedisce la decriptazione retroattiva delle sessioni HTTPS da parte di un antagonista o perfino dall'operatore del server. Molte aziende globali del settore hanno adottato a loro volta questa proprietà o hanno annunciato che lo faranno in futuro.

stacked_email

Crittografia email a 360°

Ogni singolo messaggio email inviato o ricevuto (il 100% delle email) viene criptato durante il trasferimento tra i data center di Google. In questo modo i tuoi messaggi sono protetti non solo nei trasferimenti tra i tuoi dispositivi e i server di Google, ma anche durante i trasferimenti all'interno di Google. Inoltre, con l'introduzione dell'indicatore TLS, siamo stati i primi a informare gli utenti quando le loro email venivano inviate in maniera non sicura da un provider all'altro.

vpn_key

Potenziamento della crittografia

Per proteggere i dati dai progressi della crittoanalisi, nel 2013 Google ha raddoppiato la lunghezza delle chiavi di crittografia RSA fino a 2048 bit, iniziando inoltre a sostituirle ogni poche settimane e migliorando così la prassi per tutto il settore.

Innovazioni per la sicurezza dei prodotti

Protezione dei dati affidabile e su misura.

G Suite offre agli amministratori controlli a livello aziendale sulla configurazione del sistema e le impostazioni delle applicazioni, il tutto in una dashboard che consente di ottimizzare i processi di autenticazione, la protezione delle risorse e il controllo operativo. Puoi scegliere la versione di G Suite che meglio soddisfa le esigenze della tua azienda in materia di sicurezza.

Innovazioni per la sicurezza dei prodotti

Accesso e autenticazione

Accesso e autenticazione video_youtube
Il token di sicurezza protegge te e i tuoi utenti di G Suite dagli attacchi di phishing.

Autenticazione avanzata

La verifica in due passaggi riduce considerevolmente il rischio di accessi non autorizzati, poiché richiede agli utenti di fornire un'ulteriore prova della loro identità quando accedono. Un ulteriore livello di protezione per gli account degli utenti è assicurato dall'applicazione del token di sicurezza, che richiede l'utilizzo di una chiave fisica. La chiave, che trasmette una firma criptata, funziona solo con i siti autorizzati e rappresenta un'efficace tutela contro il phishing. Gli amministratori di G Suite possono implementare, monitorare e gestire facilmente i token di sicurezza su larga scala direttamente dalla Console di amministrazione, senza dover installare alcun software aggiuntivo.

Monitoraggio degli accessi sospetti

Le nostre solide funzioni di machine learning consentono di rilevare possibili accessi sospetti. Se viene rilevato un accesso sospetto inviamo una notifica agli amministratori, che possono prendere immediatamente le misure necessarie per tutelare la protezione degli account.

Gestione centralizzata degli accessi alla cloud

Grazie al supporto per il Single Sign-On (SSO), G Suite offre l'accesso unificato ad altre applicazioni cloud aziendali. Il servizio per la gestione di identità e accessi (IAM) mette a disposizione degli amministratori un'area centralizzata in cui gestire le credenziali di tutti gli utenti e gli accessi alle applicazioni cloud.

email

Sicurezza email avanzata

G Suite permette agli amministratori di impostare regole personalizzate che impongono la firma e la crittografia delle email mediante le estensioni S/MIME. È possibile configurare queste regole in modo da applicare le estensioni S/MIME ai messaggi email in cui vengono rilevati contenuti specifici.

Protezione delle risorse

Prevenzione della perdita di dati

Gli amministratori di G Suite possono configurare un criterio di prevenzione della perdita di dati (DLP) per proteggere le informazioni sensibili in Gmail e Drive. Per semplificare la configurazione, forniamo una libreria di rilevatori di contenuti predefiniti. Ad esempio, una volta attivato il criterio DLP, Gmail può controllare automaticamente tutte le email in uscita per rilevare la presenza di dati sensibili e adottare le misure più appropriate per evitare perdite di dati: mettere l'email in quarantena per ulteriori analisi, chiedere agli utenti di modificare i dati o bloccare l'invio dell'email e inviare una notifica al mittente. Grazie a regole di facile configurazione e al riconoscimento ottico dei caratteri (OCR) per i contenuti memorizzati nelle immagini, la funzionalità DLP di Drive facilita il compito degli amministratori, permettendo loro di controllare i file contenenti dati sensibili e impostare regole che avvisano gli utenti e impediscono di condividere esternamente informazioni riservate. Leggi ulteriori informazioni nel nostro libro bianco sulla prevenzione della perdita di dati.

Protezione delle risorse
report

Rilevamento di spam

Grazie al machine learning, Gmail offre un livello di precisione del 99,9% nel rilevamento dello spam e blocca i messaggi subdoli di spam e phishing, ovvero quelli che potrebbero essere scambiati per legittimi. In media, solo lo 0,1% delle email nella Posta in arrivo di Gmail è spam ed è ancora meno probabile che le email legittime vengano erroneamente filtrate nella cartella Spam (la probabilità è inferiore allo 0,05%).

Rilevamento di malware

Per prevenire i malware, Google esegue automaticamente la scansione di tutti gli allegati in modo da rilevare potenziali virus mediante più funzioni di valutazione dei malware prima che vengano scaricati dagli utenti. Gmail esegue la ricerca di virus perfino negli allegati in attesa di invio. In questo modo protegge tutti coloro che utilizzano Gmail e impedisce la diffusione dei virus. Gli allegati nei seguenti formati vengono bloccati automaticamente, anche se inclusi come parte di un file compresso: ADE, .ADP, .BAT, .CHM, .CMD, .COM, .CPL, .EXE, .HTA, .INS, .ISP, .JAR, .JS, .JSE, .LIB, .LNK, .MDE, .MSC, .MSI, .MSP, .MST, .NSH, .PIF, .SCR, .SCT, .SHB, .SYS, .VB, .VBE, .VBS, .VXD, .WSC, .WSF e .WSH.

Prevenzione del phishing

G Suite ricorre largamente al machine learning per proteggere gli utenti dagli attacchi di phishing. I nostri modelli di apprendimento eseguono analisi di similarità tra siti di phishing già classificati e nuovi URL non riconosciuti. Man mano che individuiamo nuovi pattern, ci adattiamo molto più rapidamente di quanto sia possibile fare utilizzando un sistema manuale. Inoltre, G Suite consente agli amministratori di imporre l'uso dei token di sicurezza, rendendo così impossibile l'utilizzo di credenziali compromesse a seguito di attacchi di phishing.

DMARC

Difesa da phishing del brand

Per impedire violazioni del brand a seguito di attacchi di phishing, G Suite aderisce allo standard DMARC, che offre ai proprietari dei domini la possibilità di decidere in che modo Gmail e altri provider email coinvolti devono gestire le email non autenticate provenienti dal dominio. La definizione di un criterio ti consente di proteggere gli utenti e la reputazione della tua organizzazione.

Controllo operativo

apps_policy

Gestione dei dispositivi integrata

La gestione dei dispositivi mobili di G Suite (MDM), completamente integrata, esegue costantemente il monitoraggio del sistema e ti avvisa in caso di attività sospetta dei dispositivi. Gli amministratori possono applicare criteri per i dispositivi mobili, criptare i dati sui dispositivi, bloccare i dispositivi in caso di furto o smarrimento e cancellarne da remoto i dati.

playlist_add_check

Controllo degli accessi di applicazioni di terze parti

Nell'ambito dei controlli di autenticazione, gli amministratori acquistano visibilità e controllo sulle applicazioni di terze parti sfruttando il protocollo OAuth per l'autenticazione e l'accesso ai dati aziendali. L'accesso OAuth può essere disattivato a livello granulare ed è possibile autorizzare applicazioni di terze parti accuratamente selezionate.

https

Gestione dei diritti sulle informazioni

In Drive, la gestione dei diritti sulle informazioni (IRM) consente agli amministratori di tenere sotto controllo i dati sensibili. Gli amministratori e gli utenti possono disattivare le funzioni di download, stampa e copia dei file dal menu di condivisione avanzata, nonché impostare date di scadenza per l'accesso ai file.

Controllo operativo
Grazie alla gestione dei dispositivi mobili puoi imporre il blocco dello schermo e l'adozione di password efficaci, nonché eliminare i dati riservati mediante la funzionalità di cancellazione dei dati del dispositivo per Android e iOS.
Conformità, eDiscovery e analisi

Conformità agli standard più severi.

G Suite è stato progettato appositamente per soddisfare severi standard in materia di privacy e sicurezza, basandosi sulle best practice del settore. Oltre ai forti impegni contrattuali assunti in relazione alla proprietà e all'utilizzo dei dati, nonché in materia di sicurezza, trasparenza e affidabilità, Google offre gli strumenti necessari per rispondere ai requisiti di conformità e reporting delle aziende.

Badge di certificazione
Badge di certificazione
Badge di certificazione
Badge di certificazione
Badge di certificazione
Badge di certificazione

Certificazioni, controlli e valutazioni

I nostri clienti e le autorità di regolamentazione si aspettano che conduciamo verifiche indipendenti relative ai nostri controlli di sicurezza, privacy e conformità. Per rispondere a queste aspettative, ci sottoponiamo a diversi controlli periodici indipendenti condotti da terze parti.

ISO 27001

ISO 27001

ISO 27001 è uno degli standard di sicurezza indipendenti più ampiamente riconosciuti e accettati. Google ha ottenuto la certificazione ISO 27001 per i sistemi, le tecnologie, i processi e i data center che utilizzano G Suite. Visualizza il nostro certificato ISO 27001.

ISO 27017

ISO 27017

ISO 27017 è uno standard internazionale per i controlli della sicurezza delle informazioni basato su ISO/IEC 27002 e specifico per i servizi cloud. La nostra conformità a questo standard internazionale è stata certificata da Ernst & Young CertifyPoint, un organismo di certificazione ISO riconosciuto dal Dutch Accreditation Council (membro dell'International Accreditation Forum o IAF). Visualizza il nostro certificato ISO 27017.

ISO 27018

ISO 27018

La conformità di G Suite a ISO/IEC 27018:2014 conferma il nostro impegno al rispetto degli standard internazionali in materia di privacy e protezione dei dati. Tra le disposizioni delle linee guida ISO 27018 sono incluse: la proibizione dell'utilizzo dei tuoi dati a scopi pubblicitari, la garanzia che i tuoi dati presenti nei servizi di G Suite rimangano di tua proprietà, l'offerta di strumenti che ti consentano di eliminare ed esportare i tuoi dati, la protezione delle tue informazioni da richieste di terze parti e la trasparenza relativamente alla località in cui i tuoi dati sono archiviati. Visualizza il nostro certificato ISO 27018.

SOC 2/3

SOC 2/3

Il framework relativo agli audit SOC 2 (Service Organization Controls) e SOC 3 dell'American Institute of Certified Public Accountants (AICPA) si basa sui propri principi fondamentali e criteri relativi a sicurezza, disponibilità, integrità di elaborazione e riservatezza dei dati. Google ha ottenuto i report SOC 2 e SOC 3. Scarica il nostro report SOC 3.

FedRAMP

FedRAMP

I prodotti G Suite sono conformi ai requisiti FedRAMP (Federal Risk and Authorization Management Program). FedRAMP è lo standard di sicurezza cloud del governo statunitense. L'utilizzo di G Suite da parte delle agenzie federali è consentito per i dati classificati come aventi un livello di impatto moderato ("Moderate"), tra cui le informazioni di identificazione personale ("PII") e le informazioni non classificate controllate ("Controlled Unclassified Information"). Inoltre, G Suite è stato valutato come appropriato per l'uso in base agli UK Security Principles (principi relativi alla sicurezza del governo britannico) per le informazioni riservate classificate come ufficiali (“OFFICIAL”, incluse le informazioni “OFFICIAL SENSITIVE”). Per maggiori dettagli sulla conformità di prodotti e servizi, visita la pagina FedRAMP sui servizi Google.

PCI DSS

PCI DSS

I clienti di G Suite soggetti alla conformità allo standard PCI DSS (Payment Card Industry Data Security Standard) possono configurare un criterio per la prevenzione della perdita di dati (DLP) che impedisce l'invio da G Suite di email contenenti dati di carte di pagamento. Per quanto riguarda Drive, è possibile configurare Vault in modo che esegua controlli per accertare che non vengano memorizzati dati dei titolari di carte di pagamento.

Conformità FISC

Conformità FISC

Il FISC (Center for Financial Industry Information Systems) è una fondazione legalmente costituita con finalità di interesse pubblico incaricata di condurre ricerche su tecnologia, utilizzazione, controllo e difesa dalle minacce in relazione ai sistemi informatici finanziari del Giappone. Uno dei documenti principali creati dall'organizzazione sono le linee guida "FISC Security Guidelines on Computer Systems for Banking and Related Financial Institutions", in cui vengono descritti controlli relativi a strutture, operazioni e infrastruttura tecnica. Google ha sviluppato una guida che consente ai clienti di comprendere in che modo l'ambiente di controllo di Google è allineato alle linee guida FISC. La maggior parte dei controlli descritti nella nostra guida rientra nei nostri programmi di conformità sottoposti ad audit di terze parti, tra cui le certificazioni ISO 27001, ISO 27017 e ISO 27108. Visualizza la nostra risposta ai controlli FISC.

Conformità normativa

HIPAA

HIPAA

G Suite supporta la conformità dei propri clienti alla normativa HIPAA (Health Insurance Portability and Accountability Act) degli Stati Uniti, che regola la salvaguardia, l'utilizzo e la divulgazione di informazioni sanitarie protette (PHI, Protected Health Information). I clienti soggetti alla normativa HIPAA che desiderano utilizzare G Suite per elaborare o archiviare informazioni sanitarie protette (PHI) possono sottoscrivere un contratto di società in affari con Google. Leggi informazioni più approfondite sulla conformità HIPAA per G Suite.

Clausole contrattuali tipo a livello di UE

Clausole contrattuali tipo a livello di UE

G Suite rispetta le raccomandazioni in materia di protezione dei dati del Gruppo di lavoro dell'articolo 29 e osserva la conformità alle Clausole contrattuali tipo a livello di UE attraverso l'Emendamento sull'elaborazione dei dati, la divulgazione dei propri sub-incaricati e le Clausole contrattuali tipo a livello di UE. Inoltre, Google agisce nel rispetto del Privacy Shield e consente la portabilità dei dati, in virtù della quale gli amministratori possono esportare dati in formati standard senza costi aggiuntivi.

General Data Protection Regulation

General Data Protection Regulation

Ci impegniamo a raggiungere la conformità al regolamento General Data Protection Regulation 2016/679 (GDPR) entro maggio 2018. Provvederemo inoltre ad aggiornare l’Emendamento sull'elaborazione dei dati di G Suite in modo che rifletta le imminenti modifiche del GDPR prima della data richiesta. Negli ultimi anni abbiamo implementato norme, processi e controlli severi attraverso il nostro emendamento sull'elaborazione dei dati e le clausole contrattuali tipo; abbiamo inoltre lavorato in stretta collaborazione con le Autorità europee per la protezione dei dati per soddisfare le loro aspettative.

FERPA (Stati Uniti)

FERPA (Stati Uniti)

Milioni di studenti utilizzano G Suite for Education. I servizi di G Suite sono conformi alle norme FERPA (Family Educational Rights and Privacy Act). Il nostro impegno per l'osservanza della conformità a tali norme è espresso nei nostri contratti.

COPPA

COPPA

La protezione dei bambini online è molto importante per noi. Richiediamo contrattualmente alle scuole che utilizzano G Suite for Education di ottenere il consenso dei genitori come richiesto dalla normativa COPPA degli Stati Uniti (Children’s Online Privacy Protection Act, 1998) e i nostri servizi possono essere utilizzati nel rispetto del COPPA.

Legge POPI (Sud Africa)

Legge POPI (Sud Africa)

Google fornisce funzionalità di prodotto e impegni contrattuali al fine di facilitare la conformità dei clienti alla legge POPI (Protection of Personal Information) del Sud Africa. I clienti soggetti a POPI possono sottoscrivere un Emendamento sull'elaborazione dei dati per stabilire in che modo i loro dati vengono memorizzati, elaborati e protetti.

eDiscovery e archiviazione

Conservazione dei dati ed eDiscovery

Google Vault consente di conservare, archiviare ed esportare le email dell'organizzazione, nonché di eseguirvi ricerche, per esigenze di eDiscovery e conformità. Vault è interamente basato sul Web, quindi non è necessario installare o gestire altro software. Con Vault puoi eseguire ricerche di dati in Gmail, Drive e Gruppi, impostare norme di conservazione personalizzate, applicare la conservazione per controversia legale ad account utente e ai relativi dati, esportare versioni specifiche dei file di Drive e gestire le ricerche correlate.

import_export

Esportazione di prove

Google Vault consente di esportare email, chat salvate nel registro e file specifici in formati standard a fini di ulteriore revisione ed elaborazione, il tutto in modo conforme agli standard di legge e nel rispetto delle linee guida della catena di custodia.

unsubscribe

Conformità dei contenuti

Gli strumenti di monitoraggio di G Suite consentono agli amministratori di analizzare i messaggi email per rilevare la presenza di pattern alfanumerici e contenuti discutibili. Gli amministratori possono creare regole sia per rifiutare le email corrispondenti prima che raggiungano i destinatari previsti sia per consegnarle dopo avervi apportato modifiche.

Funzionalità di analisi per i rapporti

list

Facile monitoraggio

I rapporti interattivi, consultabili facilmente, consentono di valutare l'esposizione della tua organizzazione a problemi di sicurezza a livello di dominio e di singoli utenti. L'estendibilità acquisibile mediante una raccolta di interfacce di programmazione delle applicazioni (API) consente di creare strumenti di sicurezza personalizzati per il proprio ambiente. Puoi migliorare il tuo livello di sicurezza grazie alla visibilità sul modo in cui gli utenti condividono i dati, sulle applicazioni di terze parti installate e sull'effettiva adozione di misure di sicurezza adeguate, come la verifica in due passaggi.

error

Monitoraggio dei controlli

G Suite consente agli amministratori di monitorare le azioni degli utenti e di configurare avvisi interni personalizzati. Il monitoraggio copre la Console di amministrazione, Gmail, Drive, Calendar, Gruppi, i dispositivi mobili e le autorizzazioni per le applicazioni di terze parti. Ad esempio, è possibile inviare una notifica agli amministratori se viene scaricato un file contrassegnato o se un file contenente la parola "Riservato" viene condiviso all'esterno dell'organizzazione.

Uso di BigQuery per dati approfonditi

Grazie a BigQuery, il data warehouse aziendale di Google per l'analisi di dati su larga scala, puoi analizzare i log di Gmail mediante sofisticate query personalizzate ad alte prestazioni e sfruttare strumenti di terze parti per condurre analisi più approfondite.

Trasparenza

La fiducia è essenziale per la nostra partnership.

La trasparenza fa parte del DNA di Google. Ci impegniamo al massimo per guadagnare e mantenere la fiducia dei nostri clienti attraverso la trasparenza. I dati appartengono al cliente, non a Google. Google non vende i dati dei propri clienti a terze parti, non mostra pubblicità in G Suite e non raccoglie né utilizza mai i dati dei servizi di G Suite a scopi pubblicitari.

Trasparenza

Totale assenza di annunci pubblicitari

Google non raccoglie né analizza o utilizza i dati dei servizi di G Suite a fini pubblicitari e non mostra annunci in G Suite. Utilizziamo i tuoi dati per fornire i servizi di G Suite e per il supporto del sistema, ad esempio per filtrare spam, rilevare virus, eseguire il controllo ortografico, pianificare la capacità, instradare il traffico e consentire la ricerca di email e file nell'ambito di un singolo account.

user_attributes

Sei il proprietario dei tuoi dati

I dati che le aziende, le scuole e le agenzie governative inseriscono nei servizi di G Suite non appartengono a Google. Che si tratti di proprietà intellettuale aziendale, informazioni personali o compiti a casa, Google non è proprietaria dei dati e non li vende a terze parti.

Neal utilizza attrezzature speciali per cancellare definitivamente tutti i dati dai vecchi server.
playlist_add_check

Le tue applicazioni sono sempre accessibili

G Suite offre un un accordo sul livello di servizio (SLA) con disponibilità del 99,9%. Inoltre, G Suite non prevede tempi di inattività programmati o finestre di manutenzione. A differenza della maggior parte dei provider, prevediamo una disponibilità ininterrotta per le nostre applicazioni, anche durante gli upgrade dei servizi o gli interventi di manutenzione dei sistemi.

Sempre al comando e informati

Ci impegniamo a fornirti informazioni sui nostri sistemi e i nostri processi, dalle panoramiche sul rendimento in tempo reale ai risultati di un controllo sulla gestione dei dati o l'ubicazione dei nostri data center. I dati appartengono a te e noi vogliamo essere certi che siano sotto il tuo controllo. Puoi eliminarli o esportarli in qualsiasi momento. Pubblichiamo regolarmente rapporti sulla trasparenza che illustrano in dettaglio i modi in cui gli enti pubblici e altre parti possono incidere sulla sicurezza e la privacy online delle persone. Riteniamo giusto che tutti ne siano consapevoli e nel corso del tempo abbiamo dimostrato il nostro impegno nel tenere informati gli utenti e nel difendere i loro diritti.

William è un Operations Engineer ed è un membro del team che si occupa di rispondere alle emergenze. Ogni giorno segue con attenzione tutte le notizie su potenziali emergenze, che si tratti di tornado o di guasti delle unità.